Interviste

Come accennato, vi sono situazioni in cui il mobbing viene definito orizzontale. Sicuramente il clima di competizione economica e il modo di «fare impresa» attuato da molti imprenditori al giorno d’oggi, non fanno altro che favorire l’insorgere di queste situazioni. Nel precedente numero de «il Lavoro»,

Nel precedente numero abbiamo dedicato ampio spazio al mobbing, riprendendo un ricerca («Mobbing et autres tensions psychosociales sur le lieu de travail en Suisse») che ben spiegava il fenomeno. In questo numero, per meglio capire cosa può comportare il mobbing, vi proponiamo una testimonianza anonima (nome noto alla redazione) di una donna di 51 anni, impiegata in un’azienda del terziario, che tempo fa ha subito una situazione piuttosto difficile.

Nell’ambito del rinnovo della politica di integrazione abbiamo intervistato Francesco Mismirigo, delegato cantonale all’integrazione degli stranieri.

Un giovane ticinese, impiegato di vendita in un distributore di benzina, ha seguito la formazione biennale quale assistente di commercio al dettaglio.

Nell’ambito dell’incontro del primo maggio l’OCST avrà come tema principale la disoccupazione giovanile e quella delle persone più anziane, che sono le fasce più delicate. Vi proponiamo il caso di un giovane ticinese.