La settimana scorsa il DECS ha informato i sindacati di una sentenza del Tribunale amministrativo cantonale del novembre 2019 che rimette in discussione le modalità con cui è stata applicata la penalizzazione di due classi salariali per i docenti neoassunti tra il 1997 e il 2013, sempre criticata come iniqua ed osteggiata dal nostro sindacato. 

Sulla base di quanto risposto dal DECS alla lettera congiunta di OCST e VPOD Docenti circa l’iter di modifica della griglia liceale si possono formulare alcune considerazioni. 

Qualità delle condizioni di lavoro, qualità dell’insegnamento, qualità del corpo docente

Comunicato


Il Sindacato OCST Docenti prende posizione rispetto al recente messaggio del governo che annuncia novità importanti per la scuola dell’obbligo e agli altri temi d’attualità sul mondo della scuola.

Alla scuola dell’infanzia, la proposta di inserire un docente di appoggio a tempo parziale per supportare il docente titolare appare positiva e creerebbe, a partire dal 2021/2022, 80 posti di lavoro tra i docenti del settore. Resta da capire in che modo le percentuali d’impiego proposte (per ora un generico 25%, pari a 8 unità didattiche ogni 30 allievi) riusciranno realmente a essere di supporto all’attività dei docenti e a rispondere al bisogno dei bambini in classe.

Nuovo piano settimanale delle lezioni del liceo

Il Forum delle associazioni e organizzazioni degli insegnanti e della scuola ha preso posizione sul nuovo Piano settimanale delle lezioni del liceo. Pubblichiamo il testo  della lettera inviata il 14 giugno.

Nel corso del mese di maggio, ai Collegi dei licei cantonali è stato presentato un documento dal titolo “Nuovo piano settimanale delle lezioni del liceo”. Vi si illustra un progetto di nuova griglia oraria che si prefigge, quale scopo primario, di recepire i dettami della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) in merito all’introduzione di 3-4 ore settimanali di informatica a beneficio di tutti gli allievi liceali.

Sottocategorie