Votazioni

Nella sua recente seduta il Comitato direttivo dell’OCST ha discusso ampiamente due dei tre temi sui quali il popolo è chiamato a pronunciarsi in votazione il prossimo 24 novembre. Eccone la presa di posizione e l’indicazione di voto.

In relazione alla votazione popolare del prossimo 3 marzo, quando ci si pronuncerà sull’iniziativa contro le retribuzioni abusive (anche nota come iniziativa Minder) o indirettamente sul controprogetto elaborato dal parlamento, l’OCST è schierata in modo univoco e risoluto contro i salari esorbitanti dei manager, persino al di là dell’opzione tra iniziativa e controprogetto.

Al giorno d’oggi, vuoi per questioni finanziarie, vuoi per semplice desiderio personale,

Il prossimo 3 marzo si voterà sulla cosiddetta iniziativa Minder «Contro le remunerazioni abusive».

Il chiaro verdetto, con il quale il popolo ha respinto domenica scorsa l’iniziativa per 6 settimane di vacanza lanciata da Travail.Suisse (organizzazione nazionale di sindacati alla quale aderisce anche l’OCST), lascia l’amaro in bocca. L’esito più favorevole in Ticino ed in alcuni Cantoni romandi attutisce solo in parte la delusione per il responso popolare.