Stampa

La settimana scorsa il DECS ha informato i sindacati di una sentenza del Tribunale amministrativo cantonale del novembre 2019 che rimette in discussione le modalità con cui è stata applicata la penalizzazione di due classi salariali per i docenti neoassunti tra il 1997 e il 2013, sempre criticata come iniqua ed osteggiata dal nostro sindacato. 

Infatti i docenti, pur venendo ricollocati nei due anni successivi in una classe superiore tramite avanzamenti, non hanno tuttavia beneficiato del contemporaneo scatto salariale di anzianità, riconosciuto invece ai funzionari (dunque con una situazione per cui al primo anno si partiva ad esempio in classe 28 senza scatti, al secondo anno nella 29 senza scatti, e al terzo in classe 30 senza scatti, invece di: 28+0, 29+1, 30+2 scatti di anzianità).
Questa sentenza pare contraddire una precedente sentenza del Tribunale cantonale amministrativo risalente al 22 novembre 2006, che aveva stabilito la conformità ai dispositivi di legge del sistema applicato dal Consiglio di Stato.
Un gruppo di lavoro istituito dal governo consegnerà entro fine mese un rapporto che valuti le effettive conseguenze della nuova sentenza e le fattispecie a cui si applica. Dopodiché i sindacati incontreranno nuovamente il DECS, si confronteranno sui dati e discuteranno l'iter da seguire.
Al momento non occorre inoltrare alcuna richiesta né intraprendere azioni verso il datore di lavoro. Non appena il quadro sarà più chiaro e definito sarà nostra premura informarvi e comunicare gli sviluppi della situazione.