Stati Generali delle Donne

Più della metà della popolazione è donna, eppure la presenza femminile in politica, nell'economia, nella scienza e nella società non è proporzionata. Nonostante le donne abbiano superato la metà dei diplomati nel nostro Paese, la loro presenza ai vertici delle aziende è minima.

Le donne contribuiscono in modo sostanziale alla crescita economica e sociale eppure continuano a guadagnare meno degli uomini. 

OCST donna-lavoro ha organizzato gli "Stati generali delle donne", una serie di workshop per approfondire insieme alcuni importanti temi in vista del Congresso OCST. Si sono svolti cinque incontri, fra aprile e settembre 2020, ciascuno dei quali dedicato ad un tema diverso declinato al femminile; nello specifico:

Il risultato di questo importante lavoro sono 18 rivendicazioni che sono state consegnate a Marina Carobbio, come rappresentante della politica federale, e a Christian Vitta, come rappresentante della politica cantonale il 10 ottobre nel corso dell'ultimo evento "Un nuovo sguardo per il futuro della società".