In attività dove lo sforzo fisico e l’esposizione alla calura sono molto elevati (pavimentazioni stradali, edilizia, segnaletica stradale), si è deciso di dotarsi uno strumento contrattuale efficace a tutela della salute dei lavoratori.
 
L'allerta è diramata da MeteoSvizzera e partirà da questo pomeriggio (lunedì 24 giugno) alle ore 15 e si protrarrà fino a domenica 30 giugno alle ore 20. 
Sono tanti i temi di riflessione per questo Primo maggio 2019. In occasione della Festa dei lavoratori non possiamo che osservare che, dopo cent’anni di intenso lavoro, di impegno, di lotta in rappresentanza dei lavoratori, l’attività del sindacato OCST non ha certo esaurito la sua importanza. 

Grande partecipazione alla manifestazione dell’edilizia di lunedì 15 ottobre a Bellinzona. Oltre 3’000 lavoratori del settore hanno iniziato ad accorrere all’Espocentro a partire dalle 09.00 del mattino con grande determinazione e voglia di far vedere al padronato le loro intenzioni a non piegarsi alle richieste.

Nonostante i sindacati abbiano continuato a segnalare la propria disponibilità ad una soluzione di compromesso in occasione del 15esima tornata di trattative del Contratto nazionale mantello nel settore dell’edilizia principale (CNM) tenutasi ieri (11 settembre 2018), gli impresari costruttori restano inflessibili con le proprie eccessive richieste.

Il comitato cantonale edili OCST si è riunito in assemblea straordinaria ieri sera a Noranco per fare il punto della situazione sulle trattative del Contratto Nazionale Mantello dell’edilizia principale in scadenza a fine anno.