Contratto Collettivo Falegnami 2013

 

Validità del contratto collettivo di lavoro

Il Contratto Collettivo di Lavoro Nazionale (CCL-CH) è valido dal 1° giugno 2012 al 31 dicembre 2015. Per analogia il Contratto Collettivo di Lavoro Cantonale (CCL-TI) avrà la medesima scadenza.

Aumenti salariali

Nessun aumento salariale e minimi contrattuali invariati rispetto al 2012

Salari minimi contrattuali

Classe salariale Età 20 anni o 1° anno di esperienza Età 21 anni o 2° anno di esperienza Età 22 anni o 3° anno di esperienza Età 23 anni o 4° anno di esperienza Dai 24 anni
Posatori Fr. 22.95 Fr. 24.10 Fr. 25.20 Fr. 26.60 Fr. 28.-
Posatori specializzati Fr. 23.65 Fr. 24.80 Fr. 25.95 Fr. 27.40 Fr.28.85
Qualificati Fr. 22.30 Fr. 23.35  Fr. 24.45 Fr. 25.80 Fr.27.20

Per i lavoratori qualificati, posatori specializzati e i posatori si considerano in primo luogo gli anni di esperienza professionale.

Solo qualora gli anni di esperienza non fossero determinabili, il criterio decisivo è l'età.

Di contro per le restanti categorie si considera ancora unicamente l'età del lavoratore.

Classe salariale Fino a 20 anni 21 anni 22 anni 23 anni 24 anni
Quadri         Fr. 29.40
Ausiliari / CFP fr. 19.85 fr. 20.55 fr. 21.50 fr. 22.40 fr. 23.35
Manovali fr. 19.40 fr. 19.85 fr. 20.25 fr. 20.70 fr. 21.10
Aiuto posatori fr. 19.75 fr. 21.- fr. 22.20 fr. 23.45 fr. 24.70

attenzione: il diritto al passaggio di salario entra in vigore a partire dal 1. gennaio dell’anno in cui il lavoratore compie gli anni in base alla tabella sopra riportata

Salari Apprendisti (fpr,azione quadriennale AFC) - dal 1° settembre 2012

  • 1° anno: fr.310.- al mese
  • 2° anno: fr.720.-
  • 3° anno: fr.1'100.-
  • 4° anno: con esame intermedio superato fr. 1'600.-
  • 4° anno: con esame intermedio non superato fr. 1'100.-

Salari apprendisti (formazione biennale CFP) - dal 1° settembre

Apprendisti CFP - 1° anno fr. 310.-

Apprendisti CFP - 2° anno fr. 720.-

Durata del lavoro

Il coefficiente per la tramutazione del salario orario in mensile è fissato a 2313 (orario di lavoro, giorni festivi, vacanze e tredicesime mensilità)

Salario mensile

È introdotto in forma obbligatoria (già dal 1998) il salario mensile: (salario base x coefficiente di 2313)/13 mensilità

Supplementi salariali

Per il lavoro dalle ore 20.00 alle ore 23.00 dovrà essere concesso un supplemento del 25%. Dalle 23.00 alle ore 06.00 il supplemento dovrà ammontare al 100%.

Spese per vitto e alloggio

  • colazione: Fr. 10.-
  • pranzo: fr. 18.-
  • pernottamento: Fr. 75.-
  • cena: fr. 18.-
  • Tot. giornaliero: fr. 121.-

Spese di viaggio

Per l’utilizzo dell’auto privata dovrà essere corrisposta una indennità di fr. 0.60 al km.

Tredicesima mensilità

È da corrispondere per l’intero periodo di lavoro (apprendisti compresi). Nel caso in cui la disdetta fosse data durante il periodo di prova, la tredicesima non è dovuta.

Vacanze

Diritto alle vacanze giorni di vacanza percentuale
lavoratori dopo il 20° e fino il 49° anno d'età 23 9,70%
lavoratori che hanno compiuto il 50° anno
di età e giovani fino al compimento del 20° anno di età
28 12.07%

Indennità giornaliera per malattia e infortunio

Il datore di lavoro deve garantire al lavoratore, in caso di malattia ed infortunio, un salario mensile netto, pari a quanto avrebbe percepito lavorando normalmente.

L’assicurazione deve prevedere un’indennità pari al 90% del salario lordo a partire dal 1° giorno di inabilità.

Il premio complessivo per questa copertura assicurativa è suddiviso in ragione del 50% a carico del datore di lavoro e del 50% a carico del lavoratore.

Il premio SUVA per gli infortuni non professionali è integralmente a carico del lavoratore mentre quello per gli infortuni professionali è integralmente a carico del datore di lavoro.

Periodo di prova, assunzione

I primi 3 mesi di lavoro sono considerati periodo di prova.

Disdetta

Il rapporto di lavoro può essere disdetto:

  1. durante il periodo di prova:
    • in qualunque momento dalle parti entro un termine di sette giorni.
  2. dopo il periodo di prova:
    • nel 1° anno di servizio: per la fine di un mese con preavviso di un mese;
    • dal 2° al 9° anno di servizio: per la fine di un mese con preavviso di due mesi;
    • dal 10° anno di servizio: per la fine di un mese con preavviso di tre mesi.

Assenze giustificate

Il lavoratore ha diritto che gli venga versato il salario più gli assegni familiari per i figli, se l’avvenimento cade in un giorno lavorativo, nei casi seguenti:

  • matrimonio del lavoratore: 1 giorno
  • nascita di un figlio/una figlia del lavoratore: 3 giorni
  • decesso del coniuge, di un figlio del lavoratore, dei genitori, dei suoceri, di fratelli o sorelle:
    • se conviventi: 3 giorni
    • se non conviventi: 2 giorni
  • decesso dei nonni: 1 giorno
  • trasloco: 1 giorno
  • ricerca d'impiego (media settimanale massima): 1/2 giorno